Ricerca avanzata
Stampa

BANDO DELLA CAMERA DI COMMERCIO DELLE MARCHE - “VOUCHER DIGITALI IMPRESA 4.0 - ANNO 2022”

BANDO DELLA CAMERA DI COMMERCIO DELLE MARCHE

“VOUCHER DIGITALI IMPRESA 4.0 - ANNO 2022”

Presentazione domande: dalle 9:00 del 6 giugno alle 19:00 del 4 luglio

La Camera di Commercio delle Marche ha emanato un nuovo bando che prevede la concessione di Voucher alle Micro, Piccole e Medie Imprese (MPMI) della regione Marche finalizzati a incentivare l'utilizzo di servizi e/o soluzioni focalizzati sulle nuove competenze e tecnologie digitali abilitanti, nell’ambito delle attività previste dal Piano Transizione 4.0.

Beneficiari
Micro, Piccole e Medie Imprese, di ogni settore economico, con sede legale e/o unità locale nella regione Marche. Sono escluse le imprese già beneficiarie dell’analogo bando pubblicato nel 2020 e che abbiano ottenuto la concessione del Voucher Digitale Impresa 4.0 nel 2021.

Risorse e investimenti ammissibili
Le risorse stanziate sono pari a € 860.000, destinate a finanziare l’acquisizione da parte delle imprese beneficiarie di:

  1. CONSULENZA (assesment, pianificazione e progettazione di interventi)
  2. FORMAZIONE
  3. BENI E SERVIZI STRUMENTALI (hardware e software), purché funzionali all’implementazione delle tecnologie di cui agli Elenchi 1 e 2, nel limite massimo del 50% delle spese complessive ammissibili.

Sono ammissibili le spese sostenute dal momento di presentazione della domanda fino al 31/12/2022. Gli interventi di innovazione digitale (e le relative spese ammissibili a contributo, di cui all’articolo 6) devono essere funzionali all’implementazione di almeno una delle tecnologie dell’Elenco 1 ed, eventualmente, una o più tecnologie dell’Elenco 2, purché propedeutiche o complementari a quelle previste all’Elenco 1.

ELENCO 1:

● robotica avanzata e collaborativa;

● interfaccia uomo-macchina;

● manifattura additiva e stampa 3D;

● prototipazione rapida;

● internet delle cose e delle macchine;

● cloud, High Performance Computing - HPC, fog e quantum computing;

● soluzioni di cyber security e business continuity (es. CEI – Cyber Exposure Index,

vulnerability assessment, penetration testing etc);

● big data e analytics;

● intelligenza artificiale;

● blockchain;

● soluzioni tecnologiche per la navigazione immersiva, interattiva e partecipativa (realtà aumentata, realtà virtuale e ricostruzioni 3D);

● simulazione e sistemi cyber fisici;

● integrazione verticale e orizzontale;

● soluzioni tecnologiche digitali di filiera per l’ottimizzazione della supply chain;

● soluzioni tecnologiche per la gestione e il coordinamento dei processi aziendali con

elevate caratteristiche di integrazione delle attività (ad es. ERP, MES, PLM, SCM, CRM, incluse le tecnologie di tracciamento, ad es. RFID, barcode, etc).

ELENCO 2:

● Sistemi di e-commerce;

● Geolocalizzazione;

● Sistemi EDI - Electronic Data Interchange;

● Tecnologie per l’in-store customer experience;

● Sistemi di pagamento mobile e/o via internet e fintech;

● Sistemi digitali a supporto della forza vendita, inclusi sistemi di configurazione prodotto per piattaforme B2B e B2C.

Gli aiuti sono concessi in regime “de minimis”, ai sensi dei regolamenti n. 1407/2013 o n.1408/2013 del 18.12.2013 ovvero del Regolamento n. 717/2014 del 27 giugno 2014. I voucher saranno erogati con l’applicazione della ritenuta d’acconto del 4% ai sensi dell’art. 28, comma 2, del D.P.R. 29 settembre 1973, n. 600.

 

Entità dell’aiuto
- nel caso di Piccole e Medie Imprese l'agevolazione è concessa nella misura del 50% delle spese ammissibili, sino ad un massimo di € 3.500 per impresa;
- nel caso di Micro Impresa l’agevolazione è concessa nella misura del 70%, sino ad un importo massimo di € 5.000.

Sono ammessi a finanziamento progetti la cui spesa ammissibile sia almeno pari a € 2.500.

Fornitori di servizi e beni
Per l’acquisizione dei servizi di consulenza e formazione (A e B) l'impresa deve avvalersi esclusivamente dei fornitori accreditati ai sensi dell’articolo 5 del bando. I servizi di consulenza (A) potranno essere acquisiti presso altri soggetti imprenditoriali iscritti al Registro Imprese che dimostrino, con apposita autocertificazione di aver realizzato nell’ultimo triennio almeno 5 attività di consulenza e/o formazione alle imprese nell’ambito delle tecnologie di cui all’Elenco 1. I fornitori di servizi non possono essere a loro volta beneficiari della presente misura.

Presentazione delle domande
A pena di esclusione, le domande di contributo devono essere trasmesse esclusivamente in modalità telematica, con firma digitale, attraverso lo Sportello ON LINE “Contributi alle imprese”, all’interno del sistema WebTelemaco di Infocamere – Servizi e-gov dalle 9:00 del 6 giugno alle 19:00 del 4 luglio.

Le domande di Voucher sono istruite secondo l’ordine cronologico di presentazione, fino all’esaurimento delle risorse.

 

 

Per Informazioni:

Leonardo Spernanzoni – 0733.279628 – area.finanziaria@confindustriamacerata.it

 

Il Direttore  

Gianni Niccolò

App Confindustria

app.png
La nuova app di Confindustria Macerata semplice e gratuita.
apple.png
play.png

Ultime News