Ricerca avanzata
Stampa

C.C.P.L. Edilizia Industria: firmato l’accordo di rinnovo.

Sottoscritto lo scorso 19 dicembre il contratto collettivo provinciale Edilizia Industria per la Provincia di Macerata.

L’accordo è stato firmato a seguito della presentazione nel novembre 2017- da parte delle Organizzazioni sindacali di categoria (Fillea Cgil, Filca Cisl e Feneal Uil) - della piattaforma per il rinnovo dell’ultimo integrativo, risalente al 1° luglio 2011.

Il contratto sottoscritto decorrerà dal 1° gennaio 2019 per alcuni istituti, mentre per altri la nostra delegazione ha ottenuto un rinvio della decorrenza tra aprile e luglio del medesimo anno.

Si riepilogano di seguito le maggiori novità del contratto.

Elemento variabile della retribuzione (E.V.R.) – art. 2

Decorrenza: 1° luglio 2019

L’E.v.r., istituito con il CCNL edilizia del 2010 come premio variabile che tiene conto dell’andamento congiunturale del settore, viene fissato, per il triennio dell’accordo integrativo, al 4% dei minimi di paga base in vigore dal 1.07.2018 qualora i 4 indicatori descritti in seguito abbiano un valore positivo.

I 4 indicatori che determineranno l’Evr su base triennale e che avranno ciascuno un peso ponderale del 25%, sono i seguenti:

  1. Numero dei lavoratori iscritti alla Cassa Edile di Macerata;
  2. Monte salari denunciati in Cassa Edile Macerata;
  3. Ore di lavoro denunciate in Cassa;
  4. Numero di permessi a costruire rilasciati su base provinciale.

Nel caso in cui solo due dei parametri risulteranno positivi, l’EVR sarà corrisposto in misura ridotta (30% del 4% dei minimi di paga base). Qualora invece nessuno o solo uno degli indicatori avrà un valore positivo l’EVR non sarà corrisposto.

EVR aziendale

Sarà inoltre possibile per le imprese procedere ad un calcolo di due parametri aziendali (ore denunciate in Cassa e volume d’affari Iva) . Qualora i due parametri, calcolati anche in questo caso su base triennale, siano entrambi positivi, l’impresa erogherà l’intero importo dovuto. Se solo uno dei 2 parametri sarà positivo l’azienda erogherà l’E.v.r. in misura ridotta (30% dell’importo dovuto).Se infine entrambi gli indicatori aziendali saranno negativi, l’EVR non sarà dovuto da parte dell’impresa.

Incentivo nuove assunzioni (art. 3)

Decorrenza: 1° gennaio 2019

Ai datori di lavoro che assumono a tempo indeterminato o trasformano da tempo determinato a tempo indeterminato lavoratori ultratrentacinquenni, disoccupati da almeno 6 mesi e registrati al BLEN, è riconosciuto un incentivo Una Tantum pari a 300,00€. Il plafond annuale è fissato per il primo anno a 30.000€.

Abbattimento aliquota contributiva Cassa Edile (art. 4)

Decorrenza: 1° gennaio 2019

Alle imprese in possesso di un’anzianità contributiva superiore a 7 anni di iscrizione alla Cassa Edile di Macerata, con almeno 1000 ore mensili lavorate e denunciate dall’impresa alla Cassa Edile, in possesso di Durc regolare ed in regola con la formazione obbligatoria del T.U. Sicurezza, verrà riconosciuto un abbattimento dell’aliquota dello 0.50%.

Contributo RLST (art. 5)

Decorrenza: 1° aprile 2019

Introduzione dell’aliquota dello 0.10% per l’istituzione dell’RLST (Rappresentante dei lavoratori per la sicurezza territoriale) per le sole imprese che non hanno un RLS interno.

Indennità sostitutiva di mensa, trasferta, pasto (art. 6)

Decorrenza: 1° aprile 2019

L’indennità sostitutiva di mensa è fissata in €. 6.50 e riconosciuta nei casi descritti dall’accordo, mentre il trattamento di trasferta è fissato in €. 6.00 fino a 27 Km e in €. 11 oltre i 27 Km, calcolati dai limiti territoriali del Comune di assunzione e del Comune dove insiste il cantiere.

Indennità giornaliera di trasporto (art. 8)

Decorrenza: 1° luglio 2019

L’indennità di trasporto, pari ad €. 1, dovrà essere corrisposta esclusivamente ai lavoratori per le giornate di effettiva presenza al lavoro, comandati o autorizzati a raggiungere con i propri mezzi immatricolati il cantiere di lavoro di volta in volta assegnato.

Aggiornamento R.L.S. (art. 12)

Decorrenza: 1° gennaio 2019

Il contratto, assorbendo un consolidato orientamento giurisprudenziale, definisce un obbligo di aggiornamento di 4 ore annue del R.L.S. (Rappresentante dei lavoratori per la sicurezza) anche per le imprese che occupano un numero di lavoratori inferiore a 15.

Prestazioni contrattuali ed extracontrattuali Cassa Edile (art. 19)

Decorrenza: 1° gennaio 2019

Soppressione dell’aliquota contributiva dello 0.40% a carico delle imprese.

Le Parti hanno inoltre hanno concordato che la richiesta di rimborso della malattia/infortunio a favore delle imprese deve essere presentata, a pena di decadenza dal beneficio, entro un termine massimo di 90 giorni, mentre il rimborso dei buoni libro potrà essere richiesto entro il 31 maggio dell’anno scolastico in corso.

Infine le parti si sono riservate di regolamentare una nuova prestazione, a favore dei lavoratori iscritti in Cassa Edile, a sostegno della nascita di un figlio.

Info:

Dott.ssa Sabina Bianchi – 0733/279633, bianchi@confindustriamacerata.it

Dott.ssa Elisabetta Cristallini – 0733/279621, cristallini@confindustriamacerata.it

Dott. Umberto Pietroni – 0733/279625, pietroni@confindustriamacerata.it

Il Direttore

Dott. Gianni Niccolò

App Confindustria

app.png
La nuova app di Confindustria Macerata semplice e gratuita.
apple.png
play.png

Ultime News