Ricerca avanzata
Stampa

Cantieri della Ricostruzione sospesi: saranno pagati tutti i lavori fatti dalle imprese.

Grazie alla recente Ordinanza n°97,  pubblicata sul sito del Commissario Straordinario per la Ricostruzione, potranno essere pagati tutti i lavori eseguiti nei cantieri della Ricostruzione sospesi per effetto dell’emergenza COVID-19, anche se non sono state raggiunte le percentuali di avanzamento dei lavori fissate nelle relative Ordinanze (n°8-13-19-68) per la richiesta dei SAL.

Alla stessa maniera potranno essere erogate anche le relative spese tecniche; potrà essere richiesto anche il pagamento in relazione ai contributi per i beni mobili strumentali e le scorte.

Requisiti e modalità per la richiesta di pagamento:

  • Il pagamento riguarda esclusivamente le opere eseguite
  • Potrà essere richiesto una sola volta
  • L’importo minimo richiedibile del SAL è di 5.000 €
  • L’importo richiesto del SAL non deve determinare il superamento del  95% di erogazione del contributo
  • La richiesta di erogazione deve contenere specifica attestazione della percentuale dello stato di avanzamento dei lavori
  • La richiesta è presentata dal Direttore dei Lavori all’USR, tramite  la piattaforma MUDE, e dovrà essere corredata della documentazione prevista dalle vigenti ordinanze di riferimento
  • Ai fini della verifica della regolarità contributiva alla data di emissione delle fatture delle imprese, dei tecnici e dei professionisti,  i DURC (così come tutti i certificati, attestati, permessi, concessioni, autorizzazioni e atti abilitativi comunque denominati) con scadenza tra il 31 gennaio ed il 15 aprile 2020, conservano la loro validità fino al 15 giugno 2020.
  • Per il pagamento in relazione ai contributi per i beni mobili strumentali e le scorte, la richiesta di pagamento, corredata della documentazione prevista dalle ordinanze di riferimento, deve essere presentata dal tecnico che ne certifica l’entità delle spese sostenute , sempre sulla piattaforma MUDE. Se la relativa spesa è stata sostenuta in tutto o in parte  dal beneficiario, il pagamento sarà erogato direttamente in suo favore
  • Le richieste di pagamento dovranno essere presentate entro il termine del 30 giugno 2020, cioè fino al periodo di validità delle disposizione dell’Ord. N° 97

La compensazione degli importi che saranno concessi grazie alla presente ordinanza, avverrà in occasione del pagamento del successivo SAL utile, così come definito dalle ordinanze di riferimento, detraendo la quota del pagamento già erogato.

Tale ordinanza, visto il carattere emergenziale, è dichiarata immediatamente efficace. Si segnala inoltre l’uscita di un ulteriore ordinanza (Ord. N° 96), con la quale il Commissario Straordinario autorizza gli USR ed i Comuni all’assunzione di nuovo personale, fino a 200 nuove unità.

 

Info: Ance Macerata

Dott.ssa Sabina Bianchi (bianchi@confindustriamacerata.it)

Ing. Henry Luchetti (luchetti@confindustriamacerata.it)

 

Il Direttore

Dott. Gianni Niccolò

 

App Confindustria

app.png
La nuova app di Confindustria Macerata semplice e gratuita.
apple.png
play.png

Ultime News