Ricerca avanzata
Stampa

AREA DI CRISI INDUSTRIALE COMPLESSA PELLI-CALZATURE DEL FERMANO-MACERATESE

Riunione per la presentazione di manifestazione di interesse ad investire nell’area:

23 luglio alle ore 11,00, FERMO presso la sede della PROVINCIA - Viale Trento, 113

Le aree di crisi industriale complessa riguardano territori soggetti a recessione economica e perdita occupazionale di rilevanza nazionale e con impatto significativo sulla politica industriale nazionale, non risolvibili con risorse e strumenti di sola competenza regionale. La complessità deriva da:

  • crisi di una o più imprese di grande o media dimensione con effetti sull’indotto
  • grave crisi di uno specifico settore industriale con elevata specializzazione sul territorio.

Il Distretto delle Pelli-Calzature Fermano-Maceratese è stato riconosciuto area di crisi industriale complessa con DM del 12 dicembre 2018

L’area di crisi comprende 42 Comuni dei Sistemi locali del lavoro (SLL) di Fermo, Montegiorgio, Montegranaro, Porto Sant’Elpidio, Civitanova Marche e i Comuni di Tolentino e Corridonia.

I comuni della provincia di Macerata coinvolti nell’area di crisi complessa sono: Civitanova Marche, Montecosaro, Morrovalle, Potenza Picena, Monte San Giusto, Corridonia, Tolentino.

Con decreto ministeriale 16 aprile 2019 è stato costituito il Gruppo di Coordinamento e Controllo, il quale ha il compito di approvare la proposta di PRRI (Progetto di Riconversione e Riqualificazione Industriale).

Il Progetto di Riconversione e Riqualificazione Industriale (PRRI) confluisce nella definizione dell’«offerta localizzativa» dell’area di crisi, che rappresenta l’insieme delle opportunità che possono con correre alla crescita e allo sviluppo dell‘area di crisi.

Il soggetto incaricato della definizione e del coordinamento delle azioni previste dal PRRI è INVITALIA.

Per definire il PRRI e qualificare l’Offerta localizzativa dell’area di crisi sono intraprese le seguenti azioni:

  1. Mappatura delle aree a destinazione produttiva immediatamente fruibili, da elaborare in collaborazione con i Comuni ed i Consorzi dell’area di crisi industriale complessa.
  2. Semplificazione delle procedure amministrative – individuazione di referenti tecnici che verranno formati da Invitalia e dalla Regione Marche sui contenuti dell’ Offerta localizzativa per fornire assistenza ai potenziali investitori.
  3. Incentivi agli investimenti - Promozione di Programmi di investimento produttivi e progetti di R&S; questa sezione verrà definita sulla base degli indirizzi strategici forniti dal GdCC e sulla base delle risultanze della Call per la presentazione di manifestazioni di interesse ad investire nell’area.
  • La Legge 181/89: è lo strumento nazionale per la promozione degli investimenti produttivi attivato con priorità nelle aree di crisi industriale complessa (si veda scheda allegata)
  1. Interventi infrastrutturali – definizione del piano degli interventi da attuare con individuazione delle opere che possono o non possono avere copertura finanziaria certa in seno al PRRI.
  2. Interventi per il reimpiego dei lavoratori attraverso l’individuazione di un bacino di lavoratori da rioccupare. Sulla base delle specifiche caratteristiche del bacino,saranno definiti: -i meccanismi di premialità da prevedere nell’ambito degli strumenti agevolativi agli investimenti; - le politiche attive del lavoro attivabili per agevolare il reinserimento professionale.
  3. Collaborazione con le rappresentanze imprenditoriali locali, al fine di raccogliere le principali istanze del territorio in termini di fabbisogno di sviluppo e di priorità di investimento.
  4. Collaborazione con il Sistema del Credito mediante attivazione di un partenariato operativo con gli Istituti di credito presenti sul territorio dei Comuni dell’area di crisi, per prevedere l’applicazione di migliori condizioni creditizie.
  5. Collaborazione con il Sistema regionale dei soggetti pubblici e privati che operano nell’ambito del trasferimento tecnologico per intercettare progettualità innovativa e meglio caratterizzare la strumentazione agevolativa da attivare su territorio.

Al fine di illustrare lo stato del percorso dell’offerta localizzativa e le modalità di partecipazione delle imprese all’invito per la presentazione di manifestazione di interesse ad investire nell’area, è convocata una riunione il: 23 luglio alle ore 11,00, a FERMO presso la sede della PROVINCIA - Viale Trento, 113.

Durante l’incontro, al quale parteciperanno i funzionari di Invitalia, saranno spiegate le modalità di compilazione dei format di adesione alla call e forniti tutti i chiarimenti tecnici a riguardo.

Si chiede di confermare la partecipazione ai seguenti indirizzi:

adriana.cresta@regione.marche.it; andrea.rossi@regione.marche.it

   Per info: 071/8063250 - 071/8063880

Vista l’importanza della riunione, si invitano tutte le aziende interessate a partecipare all’incontro.

Rimaniamo a disposizione per ogni informazione.

Il Direttore

Gianni Niccolo

App Confindustria

app.png
La nuova app di Confindustria Macerata semplice e gratuita.
apple.png
play.png

Altre News

Ultimo video

Ultime News