Stampa

SISMA - LA NUOVA ZONA FRANCA URBANA

La legge di bilancio 2018 prevede una nuova possibilità di accedere ai benefici della ZFU per le imprese con sede/unità locale nei comuni del secondo cratere

Con la legge di bilancio 2018[1] le agevolazioni previste dall’art. 46, DL n. 50/2017 (c.d. ZFU “Sisma Centro Italia”), sono state estese ai soggetticon sede principale/unità locale nei Comuni del cratere di cui all’Allegato 2 del DL n. 189/2016.

Si tratta dei Comuni, gran parte dei quali della nostra Provincia, che sono stati maggiormente colpiti dalle scosse del 26/30 ottobre 2016.

Per accedere alle agevolazioni della Zona Franca i soggetti che hanno sede principale o unità locale all'interno dei Comuni del secondo cratere, devono aver subito, nel periodo dall’01/11/2016 al 28/02/2017, una riduzione del fatturato almeno pari al 25% rispetto al corrispondente periodo dell’anno precedente (01/11/2015 – 28/02/2016).

Alla “nuova” Zona Franca si applicano tutte disposizioni previste dall’articolo 46 del DL n. 50/2017 (si vedano le nostre news del 13/09/2017 e del 26/09/2017).

La stessa legge di bilancio[2] ha, inoltre, previsto che anche alle ditte individuali/imprese familiari che hanno subito una riduzione del fatturato almeno pari al 25% nel periodo 01/09/2016 – 31/12/2016 rispetto al corrispondente periodo del 2015, si applicano le agevolazioni in tema di contributi previdenziali / assistenziali (esclusi i premi INAIL).

Per informazioni: Dott.ssa Naida Costantini – tel. 0733279654

Il direttore

Dott. Gianni Niccolò    

 


[1] Si veda il comma 745 dell’articolo 1 della legge nr. 205 del 27/12/2017 pubblicata nella Gu nr. 302 del 29/12/2017 – Supplemento ordinario n.62

[2] Si veda il comma 746 dell’articolo 1 della legge nr. 205 del 27/12/2017 pubblicata nella Gu nr. 302 del 29/12/2017 – Supplemento ordinario n.62

App Confindustria

app.png
La nuova app di Confindustria Macerata semplice e gratuita.
apple.png
play.png

Ultimo video

Ultime News