logo

Siglato il Protocollo di intesa e Collaborazione tra Confindustria Macerata e la Banca della Provincia di Macerata

Stampa
- Credito e agevolazioni

Gentili Imprenditori,
Vi presento in poche righe il perché di questo accordo con la Banca della Provincia di Macerata.
Si sono incrociate le esigenze della banca che vuol fare evolvere il modello alla base dell'analisi del
merito creditizio ampliando l'orizzonte di analisi, da quello storico a quello presente e soprattutto
prospettico, implementando, a fianco dei modelli c.d. quantitativi, anche quelli qualitativi che
misurino e sintetizzino le caratteristiche d'impresa e di settore. In sostanza la capacità di estendere
l'analisi dai soli dati economici e finanziari patrimoniali a quelli aziendali (di modello di business, di
management e di organizzazione interna, di governance e di progetti aziendali).
Esattamente quello che cercava di fare l'uomo di banca in passato stendendo le sue note a supporto
della proposta, pur con tutti i difetti e limiti che venivano da un'attività cosi destrutturata, non
controllata e anche potenziale portatrice di interessi personali.


Dal nostro canto, non ancora del tutto superata anche la contingenza legata alla crisi economica e
alla ristrutturazione della domanda dei portafogli crediti, il terremoto di Banca delle Marche e le
possibili criticità di offerta del credito poste a base della vendita a Ubi Banca, notoriamente banca già
presente sul territorio maceratese, sul fronte impresa, si è valutato di poter contare sul sostegno di
una banca del territorio con l'affidabilità di prossimità. Abbiamo in maniera simbolica deciso di
sostenerla con l'acquisto di azioni del controvalore di 20.000 euro. La banca, dal canto suo, ha messo
a disposizione un plafond di 10 milioni di euro per le imprese della provincia di Macerata, in
particolare le PMI, di cui almeno il 50% destinato al finanziamento del capitale circolante e l'altro
50% destinato a finanziare i progetti e attività dell'Industria 4.0.
Una banca, quella della Provincia di Macerata in equilibrio, liquida, redditizia e con indici rassicuranti
di patrimonializzazione in grado di erogare significativi volumi di credito. Ovviamente, il limite delle
possibili erogazioni troverà la sua definizione nel livello di capitale e nel rapporto con la raccolta
diretta. Al crescere di questi due elementi, cresce la potenzialità di erogare credito.

Tra gli altri contenuti dell'accordo allegato (a cui rinviamo, per un attenta lettura), segnaliamo anche
l'impegno di Banca della provincia di Macerata a veicolare tramite il Confidi Macerata tutte le
pratiche che richiedono l'assistenza di una Cooperativa di Garanzia.

Restiamo a disposizione per offrirvi ogni ulteriore informazione:
· Confindustria Macerata: Leonardo Ruffini 0733/279665, l.ruffini@confindustriamacerata.it
· Banca della Provincia di Macerata:
Toni Guardiani - Vicedirettore Generale: toni.guardiani@bancamacerata.it
Debora Falcetta - Capo Area Rete interna: debora.falcetta@bancamacerata.it

Vi ringrazio per l'attenzione.


Il Direttore
Dott. Gianni Niccolò

SCARICA L'ACCORDO

 

Share